Ravone

  • Superficie territoriale: 320.000 mq
  • SUL/SLP: 135.000 mq

Il compendio di Bologna Ravone comprende un’area principale ed altre tre di dimensioni più contenute per una superficie complessiva superiore ai trenta ettari. L’ambito è ubicato in prossimità della stazione ferroviaria di Bologna Centrale, a ridosso del centro urbano e con accesso dai viali di circonvallazione della città, dalla nuova arteria di collegamento est-ovest e dalla futura fermata del Servizio Ferroviario Metropolitano di Prati di Caprara. Sulle aree in oggetto FS Sistemi Urbani sta presentando il Piano Attuativo che consentirà di richiedere il permesso di costruire sui lotti «car free» nei quali è prevista la realizzazione di residenze, attività direzionali e commerciali completati da parcheggi e da un nuovo parco urbano. L’intervento è inserito nel Piano Operativo Comunale (POC) ‘Rigenerazione di Patrimoni Pubblici’ approvato dal Consiglio Comunale di Bologna. È prevista la realizzazione di complessivi 135.000 m2 di nuova SLP prevedendo che il 51% del totale (68.850 m2) sia destinata ad usi residenziali ed il 49% (66.150 m2) per tutti gli altri usi. La nuova viabilità di ambito sarà dotata di ampi parcheggi e percorsi ciclopedonali in linea con le esigenze di sostenibilità urbana. Le aree inserite nel Piano Urbanistico Attuativo sono oggi utilizzate ai fini di un riuso temporaneo, grazie al loro posizionamento strategico ed alla attrattività dei fabbricati ex industriali presenti sul sito. Il riuso temporaneo potrà proseguire fino all’approvazione del PUA ed al rilascio dei permessi di costruire per i lotti oggi interessati da tali iniziative, consentendo di rendere compatibili la gestione e lo sviluppo immobiliari. L’ottimo stato manutentivo e la versatilità delle aree in oggetto hanno consentito di ospitare eventi di diverso genere come meeting aziendali, mostre d’arte e concerti.

CONDIVIDI:
Condividi su Google Plus