FS Sistemi Urbani al Ticinum Festival di Pavia

Lo scalo ferroviario Rismondo e l’area Necchi sono due aree di 9 e 11 ettari, a ridosso del centro storico di Pavia, i cui progetti di rigenerazione sono stati presentati mercoledì 14 settembre nel cortile del Broletto. Due aree che verranno restituite ai pavesi con nuove funzioni, due aree connesse, tra loro e con il territorio circostante, sia per la loro vicinanza sia per la loro sinergica progettualità messa in moto dalla fattiva collaborazione tra Comune di Pavia, Gruppo FS Italiane e Supernova.

A illustrare obiettivi e linee guida di ciò che sorgerà presso lo scalo: Mario Fabrizio Fracassi Sindaco di Pavia, Giuseppe Savoia Responsabile Area Lombardia FS Sistemi Urbani (Gruppo FS Italiane), Paolo Signoretti AD Supernova, Michele Olivieri per Mario Cucinella Architects.

La rigenerazione dello scalo Rismondo, denominata “Pavia Next Gen”, mira a creare nuove connessioni tra Pavia, i quartieri esterni e Milano. L’attenzione è rivolta alle nuove generazioni attraverso la creazione di un nuovo luogo per vivere, studiare, lavorare, fare sport, coltivare i propri interessi, incontrare culture e generazioni diverse, in totale sicurezza ed immersi nel verde. Un contesto pensato anche per le famiglie, un’occasione per i cittadini di Pavia e per coloro che da Milano cercano un nuovo luogo di destinazione: contemporaneo, pulsante, inclusivo, sicuro e a dimensione d’uomo. È prevista la realizzazione di un mix funzionale: 42.000 mq di residenziale, 6000 mq di commerciale e servizi, 30.000 mq di nuove aree verdi e spazi pubblici (verde pubblico attrezzato, parco, piazze e percorsi pedonali, spazi giochi, infrastrutture sportive e parcheggi).  Valore aggiunto dell’operazione, in termini di investimento per le nuove generazioni e di spazio pubblico, sono le collaborazioni in progress con The Lego Foundation e Bernard van Leer Foundation.

La seconda parte della serata è stata dedicata alla presentazione di ciò che sorgerà nell’area Necchi con interventi del Sindaco di Pavia, di Michele Rabino Responsabile Sviluppo e Commercializzazione Territoriale area Nord-Overst RFI (Gruppo FS Italiane), di Paolo Signoretti AD Supernova e di Stefano Recalcati Associate Director di Arup Italia.

La rigenerazione dell’area Necchi punta a restituire ai pavesi una parte importante della città, memoria storica e al contempo futuro per la comunità. Sull’area sorgerà il quartiere Supernova che con un mix funzionale darà vita a un nuovo luogo car free, sostenibile, efficiente, attrattivo. Sarà un quartiere improntato alle esigenze dell’abitare contemporaneo, in cui spazi ibridi e flessibili permetteranno di vivere meglio, di stare insieme in maniera inclusiva, tra spazi verdi, percorsi ciclopedonali, piazze in connessione tra loro. È previsto l’insediamento di diverse funzioni tra le quali differenti tipologie di residenzialità per 18.000 mq (temporary living e senior living), ricettività per 6.500 mq, così come di funzioni commerciali per 11.500 mq, ristoranti e bar 1.500 mq, uffici 16.000 mq, oltre ad aree verdi per 20.300 mq e a 6700 mq di orti urbani. Non un’area monofunzionale, dunque, ma uno spazio condiviso e creato per rispondere alle esigenze di cittadini, in modo che piazze e percorsi siano vissuti durante tutta la giornata e le prime ore della sera. Sarà un quartiere altamente accessibile. Il progetto considera prioritario il tema dell’accessibilità non solo ciclabile e pedonale, ma anche ferroviaria (la nuova fermata ferroviaria, quando sarà realizzata, servirà non solo il quartiere Supernova, ma tutta la zona nord di Pavia, compresi l’ospedale e l’università posti oltre via Brambilla), così come automobilistica. Alle automobili è dedicata sia la viabilità posta sul perimetro dell’area (questo garantisce la sicurezza dei pedoni e dei ciclisti all’interno dell’ex Necchi), sia un’ampia dotazione di posti auto (di cui circa 400 in struttura e gli altri in superficie e in interrato).

Il Sindaco di Pavia, Mario Fabrizio Fracassi, dichiara “Pavia riparte! Due importanti aree dismesse saranno restituite ai Pavesi. Si tratta di progettualità che sono il frutto di un impegno e di un lavoro costante portato avanti dalla nostra Amministrazione. La città avrà spazi di qualità, adatti a tutti, bambini, famiglie, studenti, anziani. La rigenerazione di ben 20 ettari della città porta con sé anche un’importante attività di riqualificazione del contesto cittadino in cui queste aree sono inserite: nuovi servizi, nuove infrastrutture, nuove opportunità di vivere gli spazi, nuove connessioni con Milano. Pavia andrà verso un importante rinnovamento. Proseguiamo lungo la strada intrapresa con l’obiettivo di far rinascere Pavia”

 

Paolo Signoretti, AD Supernova, così commenta: “Crediamo in questa città, nella sua potenzialità ed attrattività. Abbiamo intenzione di realizzare un “unicum”, mettendo in connessione tra loro lo Scalo ferroviario Rismondo, la Necchi, il centro di Pavia e Milano. Vogliamo puntare a una crescita sostenibile e a una rigenerazione urbana che faccia rinascere il volto della città.”

CONDIVIDI:
Condividi su Linkedin