Roma Termini, concorso riqualificazione urbanistica e funzionale del nodo di Termini e Piazza dei Cinquecento: pubblicata la graduatoria provvisoria dei progetti in gara

Conclusa la seconda fase del bando lanciato a dicembre 2020 da FS Italiane insieme a Roma Capitale

18 giugno 2021

Si è conclusa oggi, con la pubblicazione della graduatoria provvisoria dei cinque team in gara, la seconda fase del concorso di progettazione per la riqualificazione urbanistica e funzionale del nodo Termini e di Piazza dei Cinquecento, bandito a dicembre 2020 dal Gruppo FS Italiane – con le sue società Grandi Stazioni Rail, FS Sistemi Urbani e Rete Ferroviaria Italiana – insieme a Roma Capitale e con il supporto tecnico dell’Ordine degli Architetti di Roma e Provincia.

I cinque progetti finalisti sono stati selezionati a marzo 2021 da una commissione giudicatrice, presieduta dall’Architetto Patricia Viel, tra un totale di 49 proposte pervenute.

Al termine dei lavori della commissione giudicatrice, la graduatoria provvisoria dei cinque team finalisti è risultata la seguente:

1.       Progetto del team costituito da TVK SARL, IT’S srl, ARTELIA Italia spa, NET Engineering spa, Michela Rustici e Latitude Platform for Urban Research and Design.

2.       Progetto del team costituito da Minnucci Associati srl, Progettazione Ambiente e Tecnologie srl, Studio Vitale Russo – Servizi di Ingegneria srl e Zmyrna Limited.

3.       Progetto del team costituito da Studio Martini Ingegneria srl, Open Project srl, Architetto Andrea Nonni, Bureau B+B e Architetto Dario Curatolo.

4.       Progetto dello Studio Giovanni Vaccarini Architetti.

5.       Progetto del team costituito dagli architetti Gianluca Vosa, Raffaella Napolano, Vanna Cestarello e Luigiemanuele Amabile.

La proclamazione del team vincitore del concorso, programmata entro il prossimo 19 luglio, avverrà in seguito alla verifica dei requisiti di ordine generale e di idoneità professionale richiesti dal bando.

Per ulteriori dettagli si rimanda al sito ufficiale del concorso www.concorsiawn.it.

Condividi:
Condividi su Linkedin