FS Sistemi Urbani: venduto il lotto edificabile C1 di Roma Tiburtina

31 Luglio 2020

Il lotto C1, adiacente all’ingresso lato Nomentano della stazione di Roma Tiburtina è stato venduto, per un importo di circa 13 milioni di euro, da FS Sistemi Urbani (Gruppo FS Italiane), Asset Manager del Gruppo FS, alla società Progetto Tiburtina s.r.l., società di MTK Group.

La vendita dell’area di circa 7.000 metri quadrati è stata curata da FS Sistemi Urbani, per conto di Rete Ferroviaria Italiana e con il supporto tecnico di Ferservizi.

Il bando di gara per la vendita del lotto edificabile C1 (12.000 mq di diritti edificatori a destinazione d’uso turistico-ricettivo) è stato lanciato nel dicembre 2018 con il Roadshow e la gara è stata aggiudicata a maggio 2019.

Il progetto, che si inserisce nel piano di rigenerazione urbana e prevede la realizzazione di una nuova struttura alberghiera e di un nuovo parcheggio pubblico con circa 400 posti auto, si svilupperà in una posizione strategica, sul lato Ovest Nomentano della Stazione Roma Tiburtina -  secondo hub intermodale della Capitale.

Si tratta di un importante ulteriore tassello del processo di rigenerazione urbana dell’area attorno alla stazione Tiburtina -caratterizzato dalla realizzazione di nuove opere pubbliche e moderne funzioni strategiche- che FS Sistemi Urbani cura in sinergia con Roma Capitale. Il primo lotto edificabile è stato venduto a BNL, che ha aperto la sua nuova sede nazionale, e il secondo all’Università La Sapienza, che realizzerà a breve una nuova sede universitaria con laboratori di ricerca.

CONDIVIDI:
Condividi su Linkedin