FS Italiane: REDO SGR S.p.A. acquista l’ex scalo ferroviario Greco-Breda

Milano, 1 luglio 2020

L’ex scalo ferroviario di Greco-Breda a Milano, di proprietà del Gruppo FS Italiane, è stato venduto per un importo di circa 4,8 milioni di euro alla società REDO SGR S.p.A.

Il percorso di valorizzazione è stato avviato nel 2017 con la sottoscrizione dell’Accordo di Programma stipulato da Regione Lombardia, comune di Milano e FS per la rigenerazione dei sette scali ferroviari di Milano (Greco-Breda, Farini, San Cristoforo, Porta Romana, Porta Genova, Rogoredo e Lambrate).

FS Sistemi Urbani, società del Gruppo FS Italiane che si occupa della valorizzazione e commercializzazione del patrimonio immobiliare del Gruppo non funzionale all’uso ferroviario, ha candidato lo scalo di Greco-Breda alla prima edizione del Concorso internazionale Reinventing Cities, promosso da C40, che prevede l’alienazione di siti dismessi o degradati da destinare a progetti di rigenerazione ambientale e urbana, nel rispetto dei principi di sostenibilità e resilienza.

“L’Innesto”, progetto vincitore del Concorso presentato dal team guidato dalla società REDO SGR S.p.a. prevede la realizzazione di un nuovo quartiere di social housing il primo in Italia a zero emissioni, con appartamenti prevalentemente in affitto, che si svilupperà sulla superficie dello scalo di circa 70.000 metri quadrati, la maggior parte dei quali verrà destinato a verde, spazi, percorsi pedonali e attrezzati ad uso pubblico.

Dopo il grande successo della prima edizione, FS Sistemi Urbani ha candidato alla seconda edizione del Concorso internazionale Reinventing Cities anche l’ex scalo Milano Lambrate e le aree dismesse di Roma Tuscolana.

Redo Sgr S.p.A. è una società benefit di gestione di investimenti immobiliari etici che crea valore sociale e valore condiviso attraverso la promozione del  social housing e della rigenerazione urbana, nel rispetto dell'ambiente e come forma di attivazione e potenziamento delle comunità. Redo Sgr. gestisce il Fondo Immobiliare di Lombardia Comparto Uno (FIL1), il primo fondo etico per il social housing promosso da Fondazione Cariplo e Regione Lombardia. Il FIL annovera tra i propri quotisti importanti istituzioni come il Fondo Investimenti per l’Abitare gestito da CDP Investimenti Sgr e sottoscritto da Cassa Depositi e Prestiti per 1 miliardo di euro, le stesse Fondazione Cariplo e Regione Lombardia, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri, Generali, Banco BPM, Aler Milano e TIM. Il FIL aderisce alla Fondazione Housing Sociale la quale svolge attività di Advisor in numerosi progetti immobiliari del FIL.

Condividi:
Condividi su Linkedin