Farini e S. Cristoforo

Lo scalo Farini, di eccezionali dimensioni, costituisce storicamente una forte cesura lungo l’asse urbano nord-ovest tra i quartieri di via Cenisio- Mac Mahon e l’Isola. Lo scalo si colloca in un quadrante urbano soggetto a fortissime trasformazioni, lungo un asse che va da Porta Nuova, attraverso la Stazione Garibaldi e lo scalo fino all’area di Bovisa e ai nuovi progetti per l’area Expo. Si tratta di un’area che ha una forte accessibilità metropolitana (fermata SFR Lancetti) e urbana (MM5Cenisio), ma presenta problemi di accessibilità locale, anche in ragione della prossimità al Cimitero Monumentale, che ne definisce il confine a sud est, e del complesso confine a nord-ovest, rappresentato dal cavalcavia Bacula e da piazzale Lugano. La presenza della fermata Lancetti del servizio SFR è un elemento che può svolgere un ruolo importante nelle logiche localizzative di attività attrattive che generino flussi da bacini ampi. L’area, per le sue grandi dimensioni può ospitare servizi di innovazione per attività artigianali e manifatturiere, ma anche funzioni e servizi di carattere pubblico, oltre a una quota significativa di residenza in affitto a prezzi accessibili. Strutture sotterranee del Passante possono essere reimpiegate per la realizzazione di parcheggi interrati, in prossimità della fermata SFR Lancetti.

CONDIVIDI:
Condividi su Google Plus