FS Sistemi Urbani: al via la seconda fase della gara per la vendita dell'ex scalo di Porta Romana a Milano

Nell’area di 187mila metri quadrati sarà realizzato il villaggio olimpico per i Giochi invernali di Milano-Cortina 2026

8 maggio 2020

Entra nella seconda fase la gara per la vendita dell’ex scalo ferroviario di Porta Romana a Milano in cui sarà realizzato il villaggio olimpico di Milano-Cortina 2026. A fine marzo si era conclusa con successo la prima fase che ha visto la partecipazione di numerosi operatori del mercato immobiliare nazionale e internazionale. Dall’11 maggio sarà avviata la seconda fase che si concluderà con la presentazione da parte dei concorrenti di un’offerta di vendita non vincolante. Seguirà poi l’ultimo atto con la consegna delle offerte vincolanti.

Lo sviluppo dell’area di 187mila metri quadrati dell’ex scalo di Porta Romana, in vista delle Olimpiadi invernali del 2026, prevede la costruzione di edifici che ospiteranno gli atleti e la trasformazione di alcune zone a verde pubblico. Finiti i Giochi, le residenze degli atleti saranno riconvertite in alloggi di housing sociale e per studenti universitari. L’ex Scalo di Porta Romana fa parte del più ampio progetto per la riqualificazione dei sette ex scali ferroviari dismessi avviato con la sottoscrizione dell’accordo di programma firmato nel 2017 da Comune di Milano, Regione Lombardia e Gruppo FS Italiane.

Gli ex scali ferroviari occupano una superficie libera di circa 1milione di metri quadrati, il 65% dei quali saranno destinati ad aree verdi. Si tratta del più grande piano di rigenerazione urbana che riguarderà Milano nei prossimi 10 anni, uno dei più grandi progetti di ricucitura e riqualificazione cittadina in Italia e in Europa. Grazie a FS Sistemi Urbani, i sette ex scali ferroviari torneranno presto al centro della vita urbana: oltre a Porta Romana, negli ex scali di San Cristoforo e Farini nasceranno due parchi rispettivamente di 14 e 25 ettari, per Rogoredo e Porta Genova si svilupperanno procedure concorsuali per la stesura dei masterplan, i progetti degli scali di Greco-Breda e di Lambrate parteciperanno alla seconda edizione del bando internazionale Reinventing Cities, infine, è in fase di gara l’aggiudicazione dei lavori per la realizzazione della nuova stazione di Tibaldi della Circle line cittadina.

CONDIVIDI:
Condividi su Linkedin