Festival Utopian Hours - Torinostratosferica

FS Sistemi Urbani ha preso parte alla 3° edizione del Festival Utopian Hours, nell’ambito dell’INTERNATIONAL FESTIVAL OF CITY MAKING presentato e organizzato da Torinostratosferica. Lo scopo era presentare al pubblico le proposte prodotte per le sette aree ferroviarie nel corso dei lavori del “Rail City-Lab”, il Workshop di maggio 2019 organizzato da FS Sistemi Urbani in collaborazione con il Comune di Torino, con il supporto di Urban Lab, AI Studio e Bellissimo srl, che ha visto la partecipazione delle istituzioni locali, dei progettisti, del mondo accademico, della cittadinanza, degli stakeholders.

Il “Rail City-Lab” ha promosso un dibattito sulla rigenerazione urbana sostenibile delle sette aree ferroviarie dismesse nelle zone più strategiche della Città - per una superficie totale di oltre 500.000 metri quadrati - attraverso il confronto sui temi della sostenibilità, delle connessioni e del vivere.

FS Sistemi Urbani ha partecipato alla mostra allestita nell’ambito del Festival, che si è tenuto a Torino presso La Centrale, Nuvola Lavazza dal 18 al 20 ottobre 2019.

Sono previsti altri incontri pubblici nel corso dei quali si entrerà nel merito degli esiti dei lavori del “Rail City Lab”. La prima occasione sarà un dibattito pubblico, a cura di Urban Lab, che avrà luogo il 30 ottobre 2019 presso la Scuola Holden di Via Borgo Dora 49 a Torino.

L'Ing. Carlo De Vito, Presidente di FS Sistemi Urbani, è intervenuto in occasione del Festival Utopian Hours nel panel "Com'è la Torino dei nostri desideri?" insieme a Chiara Appendino, Sindaco di Torino, Alberto Anfossi, Segretario Generale di Compagnia di San Paolo, Luca Angelantoni, Consigliere di Fondazione CRT, Paolo Quaini, Head of Energy & Environmental Services di Edison. Come protagonisti delle recenti e future trasformazioni urbane, i relatori hanno raccontato qual è la visione e quali sono le opportunità che Torino deve cogliere.

Utopian Hours ha dedicato così un momento di dialogo sulle trasformazioni di Torino e gli orizzonti che si aprono per il suo futuro, prima di dedicare tre giorni ai progetti più interessanti dalle città del mondo.

CONDIVIDI:
Condividi su Linkedin